domenica 26 novembre 2017

HEIDI, LA PASTORELLA CON LO CHALET DI LUSSO!



Bentrovati care amiche e cari amici Informati. Se siete un parlamentare della Repubblica Italiana eletto nelle file dell'SVP (Südtiroler Volkspartei), possedete un "maso" (tipica abitazione rurale del Trentino Alto-Adige) adibito ad agriturismo e volete ingrandire la vostra attività, allora vi suggerisco di fare come l'on. Daniel Alfreider (SVP per l'appunto). L'onorevole Alfreider, non in qualità di rappresentante del popolo italiano o meglio del Sudtirolo (non mischiamo le "mele con le pere" - cit.) ma proprietario di un maso, è stato beccato da una troupe di Mediaset, la quale aveva precedentemente scoperto che il deputato aveva usufruito di un finanziamento dell'Unione Europea, per espandere il maso preesistente. In questo video la giornalista incalza con una serie di domande l'on. Alfreider circa l'ampliamento del maso, ottenuto dichiarando di avere un'attività pastorizia di circa una ventina di pecore, da qui il titolo del servizio "Le pecore in giardino".

Giusto per la puntualità della notizia, se uno dichiara di essere in possesso di un'attività pastorizia che oltre agli ovini dimostri il commercio dei prodotti riconducibili a tale attività, può accedere a dei fondi europei per ampliare il ricovero degli animali ovvero la stalla. Pare che la troupe di Quinta Colonna (trasmissione Mediaset di Paolo del Debbio) abbia scoperto che l'on. Alfreider possiede effettivamente un maso, che abbia avuto accesso ai fondi per la ristrutturazione/ampliamento della stalla ma che le pecore siano state messe li solamente giusto il tempo per poter certificare l'attività pastorizia, al fine di usufruire del finanziamento. La normativa in questione prevede che l'attività sia già avviata e non in "procinto di", quindi pare che il pronipote della più solare Heidi abbia commesso un'irregolarità - se così la vogliamo chiamare - dato che dichiara che le sue pecore "produrranno" e non hanno prodotto lana. Ma il  "leitmotiv" dell'inchiesta, è che con l'ampliamento  della "stalla" si è usufruito di una cubatura tale che da maso/agriturismo, la struttura è stata trasformata in uno chalet di lusso da 100,00 euro a notte, alla faccia delle capre che dovranno stare in giardino. Cavolo, 'sto SVP una ne pensa e cento ne fa e non si risparmia. Se dimostrassero tanta tenacia nel raggiungimento degli obiettivi personali anche nelle attività parlamentari, avremmo la miglior legislatura al mondo ma l'indice di produttività del nostro "pastorello", non spicca in classifica.
Insomma cari Informati, siamo alle solite. Certo è che non stiamo accusando l'on. Alfredier di alcun reato oltremodo perché non siamo preposti a farlo però, se possiamo dirlo, la cosa ci infastidisce e non poco soprattutto in un periodo come questo dove la politica non gode certo della stima della cittadinanza. Qui troviamo un parlamentare che con un semplice giochetto "aggiusta" una normativa a suo beneficio; è vero che non stiamo parlando delle mitiche truffe all'AIMA da centinaia di miliardi di lire ma è anche vero che l'imbarazzo dimostrato dal deputato durante l'intervista, lascia presupporre qualche dubbio procedurale. Da tempo denunciamo, soprattutto nell'Alto Adige, irregolarità procedurali che spesso sfociano, nelle migliori delle ipotesi,in condanne per danno erariale. Ultima in ordine di tempo - non parliamo di condanna ma di procedura non proprio azzeccata - è la polemica innescata a Bolzano deve l'assessore Lorenzini ha destinato ben cinquanta mila euro alla decorazione artistica dei jersey, quegli spartitraffico/barriere in cemento o in plastica ripiena di acqua o sabbia utilizzati in città o in autostrada per delimitare i piani viari; oltre alla polemica ed ad una reazione alquanto drammatica dell'assessore, ieri con la pioggia i disegni apportati per abbellire i jersey, hanno iniziato a sciogliersi come neve al sole. In queste pagine abbiamo spesso parlato di spese "particolarmente incaute" sostenute dall'Amministrazione locale o di provvedimenti che lasciavano molto a desiderare. Il vice Obmann Alfreider forse non ha voluto essere da meno dei suoi conterranei tanto si sa, l'Autonomia ogni buonsenso porta via.
Certo che se Heidi avesse avuto più lungimiranza, piuttosto che a piedi scalzi ed una capanna oggi andrebbe in giro in Bentley e vivrebbe in uno chalet da"mille e una notte" o cento euro, fate un po' voi. Un abbraccio ed un grazie per il successo ottenuto dal blog, con la certezza che l'Informazione rende l'uomo libero.


1 commento:

Unknown ha detto...

HOW I GOT MY EX HUSBAND BACK WITH THE HELP OF REAL AND EFFECTIVE SPELL FROM DR Osasu My name is Olivia Jayden, I never thought I will smile again, My husband left me with two kids for one year, All effort to bring him back failed I thought I'm not going to see him again not until I met a lady called Jesse who told me about a spell caster called Dr. Osasu , She gave me his email address and mobile number and I contacted him and he assured me that within 48hours my husband will come back to me, In less than 48hours my husband came back started begging for forgiveness saying it is the devils work, so I'm still surprise till now about this miracle,i couldn't conceive but as soon as the spell was cast,i became pregnant and gave birth to my third child,if you need any assistance from him you can contact him via:email: drosasu25@gmail.com Or WhatsApp or call him now: +2347064365391
.
Dr.Osasu also cures:
1. HIV / AIDS
2. HERPES 1/2
3. CANCER
4. ALS (Lou Gehrig’s disease)
5. Hepatitis B​